Il Gruppo oleario toscano “Salov”, proprietario dei marchi Sagra e Filippo Berio, e che supera i 10 miliardi il valore dei marchi storici dell’agroalimentare italiano passati in mani straniere dall’inizio della crisi, che ha favorito una escalation nelle operazioni di acquisizione del Made in Italy a tavola, ha venduto la maggioranza al Gruppo cinese “Yimin”, una sussidiaria del Gruppo “Bright Food”.