Verranno decise al ballottaggio del 26 ottobre le elezioni presidenziali in Brasile e saranno una sfida fra il capo di Stato in carica Dilma Rousseff e il candidato di centro-destra Aecio Neves. E’ quanto indicano i risultati del primo turno divulgati dal Tribunale superiore elettorale (Tse) con il 99,6 per cento dei voti scrutinati. I dati, ormai sostanzialmente definitivi, mettono fuori gioco la carismatica leader ambientalista evangelica Marina Silva, fino a un paio di settimane fa considerata in rampa di lancio.