SocciArriva oggi in libreria un singolare libro. Lo ha scritto Antonio Socci e lo ha pubblicato Mondadori. Il titolo “Non è Francesco” ci introduce subito nella tesi sostenuta dall’Autore: l’elezione di Bergoglio alla cattedra di Pietro potrebbe non essere regolare.

Intanto Socci esamina la singolare situazione venutasi a creare con la rinuncia da parte di Benedetto XVI.E si domanda soprattutto se si tratti di vera rinuncia al Papato, dato che i canonisti cominciano a sollevare gravi dubbi. Domande che adesso s’intrecciano con quelle relative al Conclave del 13 marzo 2013 che, secondo la clamorosa ricostruzione dell’autore, riportata anche da una vaticanista argentina, si sarebbe svolto in violazione di alcune norme della Costituzione apostolica Universi Dominici Gregis, cosa che automaticamente renderebbe nulla e invalida l’elezione stessa del cardinale Jorge Mario Bergoglio.
L’interrogativo su chi è il vero Papa (ovvero se c’è bisogno di un nuovo Conclave) irrompe in un momento in cui nella Chiesa si stanno verificando fratture drammatiche e si annunciano eventi clamorosi. Chi può tenere il timone? Era piaciuto a tanti l’esordio di Francesco. Sembrava un ritorno alla semplicità evangelica. Purtroppo oggi i fedeli delusi sono moltissimi. Ci si aspettava una ventata di rigore morale nei confronti della «sporcizia» (anche del ceto ecclesiastico) denunciata e combattuta da Ratzinger. Ma come va interpretato il segnale dato dal nuovo Pontificato al mondo, di lassismo e di resa sui principi morali? E l’arrendevolezza nei confronti di ideologie e forze anticristiane, anche persecutrici?
Domande che Socci rivolge soprattutto ai cristiani.

Antonio Socci
NON E’ FRANCESCO  
296 pagine € 18,00
Mondadori

Twitter: @BrunelloCavalli