Ad appena 13 anni di età ha scoperto di essere incinta del fidanzatino, suo coetaneo. Siamo in un comune della Castellana ed oggi la baby mamma ha compiuto 14 anni, età legale che la ha consentito di riconoscere ufficialmente il suo piccino, venuto al mondo circa 3 mesi fa. Quel giorno il neopapà, per nulla intimorito dalla situazione, ha raggiunto l’ospedale in bicicletta ed ha assistito al parto come un adulto, stando accanto alla sua amata fidanzatina, conosciuta all’età di 10 anni sui banchi di scuola. Ora la giovanissima coppia, entrambi frequentano la terza media, alterna le sue giornale tra la scuola e la casa della 14enne, dove ad aiutarla nell’accudimento del bambino, oltre ai genitori, c’è sua nonna, che ha appena 40 anni. La gravidanza della giovanissima mamma è stata nascosta agli amichetti e ai compagni di classe fino all’ultimo. Quando sono venuti a sapere che la 13enne aveva partorito, hanno accolto la notizia con grande stupore, ma senz’avanzare alcun commento o pregiudizio. Così come i nonni, che invece di spingere i proprio figli ad interrompere la gravidanza hanno accolto con gioia la nascita del nipotino. «C’è chi pensa che un figlio a 13 anni significhi rovinarsi la vita – hanno detto – ma per noi non è affatto così».