Un boato nel cuore della notte ha risvegliato Francavilla Fontana, in provincia di Brindisi. Una bomba è esplosa in un negozio di calzature in pieno centro. Tra le macerie è stato trovato il cadavere di un uomo, il 28enne Antonio Rizzo. Era il compagno della proprietaria e sarebbe lui ad aver innescato la deflagrazione, per motivi ancora da chiarire.
La dinamica dell’accaduto è ancora incerta. L’esplosione è avvenuta intorno alle due di notte in via San Francesco d’Assisi. Secondo le prime ricostruzioni, si tratterebbe di un attentato finito male. Il corpo della vittima è stato rinvenuto tra le macerie di un garage attiguo all’esercizio commerciale e sul posto sono trovate tracce di ingenti quantitativi di benzina. Pare che il negozio fosse in fase di smobilitazione e si indaga su presunti legami parentali tra Antonio Rizzo e personaggi vicini alla criminalità organizzata del luogo.