temposecondamanoLa Russia di oggi, quella di Putin, sta diventando una nuova Unione Sovietica “un nuovo impero del male”. E’ l’opinione di Svetlana Aleksievic, bielorussa, autrice del poderoso “Tempo di seconda mano”.

 

{jcomments on}
La sua visione della Russia odierna è certamente di parte. Per Aleksievic sono stati traditi gli ideali della perestroika e ci si sta rtitrovando in un nuovo regime post sovietico governato dagli ex sovietici.
 Emblematica, in questo senso, l’affermazione di uno dei tanti intervistati: “gli ho chiesto cosa stesse succedendo in Russia e lui mi ha risposto ‘stiamo costruendo il capitalismo sotto la guida del Kgb, ma ora nei negozi c’è il salame”.
 “Dopo il crollo (dell’URSS ndr) siamo diventati una società consumista: la gente non ha approfittato della libertà per leggere i libri dei dissidenti ma si è buttata  nei negozi”.
Questo perchè, dice l’autrice, la gente non era preparata “non si può passare dal lager alla libertà”.
“Tempo di seconda mano” è un’analisi della vita in Russia dopo il crollo del comunismo e rappresenta il terzo capitolo del suo monumentale progetto sull’ex Unione Sovietica, raccontata attraverso migliaia di voci del popolo quadro completo, dopo aver raccontato delle donne al fronte nella seconda Guerra Mondiale, dei reduci dall’Afghanistan e del dramma di Chernobyl
Un paese, la Russia odierna,  da raccontare, ancora una volta, attraverso le voci della sua gente: “ho voluto avvicinare la storia all’uomo perché il mondo è diventato così veloce che è difficile – spiega la scrittrice, candidata al Nobel nel 2013 – dare una visione globale e veritiera, ma attraverso questi racconti ci si può costruire un Paese normale”.

Svetlana Aleksievic
“TEMPO DI SECONDA MANO”-
LA VITA IN RUSSIA DOPO IL CROLLO DEL COMUNISMO
P. 778 – Euro 24
Bompiani

Twitter: @BrunelloCavalli