autoveloxQualche buontempone che voleva fare uno scherzo? O qualche cittadino stufo delle auto che sfrecciano? Sta di fatto che qualcuno ha piazzato un autovelox “fai da te” lungo la provinciale Canale Solarolo, conosciuta come la Canale dei Mulini, tra Castel Bolognese e Solarolo in provincia di Ravenna.

 

Nel pomeriggio di ieri un passante, insospettito per l’inusuale presenza di un autovelox in quel punto, ha segnalato al Comando della Municipale di Faenza l’“armadietto” in acciaio, opera di qualche artigiano che ci sa fare con saldature e opere di carpenteria, installato al chilometro 5+500 della Sp10, nei pressi del sottopasso dell’autostrada. Grande lo stupore degli agenti quando sono giunti sul posto per il sequestro e hanno notato che all’interno c’erano persino la barra del colore tipico azzurro dei veri autovelox con le due ottiche alle estremità (nessuna traccia della macchina fotografica) e nella base una sorta di motore elettrico, il tutto collegato ad una batteria d’auto.
Ora, attraverso il numero di serie stampigliato sulle parti vere, si vedrà se è stato oggetto di furto, tentando di risalire al proprietario. Raccolte alcune testimonianze, qualcuno avrebbe visto, ieri mattina, un uomo fermarsi in quella zona e scaricare qualcosa dal bagagliaio della propria auto.

{jcomments on}