Gli ultimi sondaggi del referendum per l’indipendenza della Scozia forniscono lo stesso risultato: 52 per cento ai “no”, 48 ai “sì”. C’è tuttavia un margine di errore del 3 per cento, gli esperti ammoniscono che le urne potrebbero produrre un risultato capovolto (su Facebook, ad esempio, ci sono più post per il “sì”) o viceversa più netto in favore dell’unità nazionale. E un quarto sondaggio assegna la vittoria ai “no” appena 51-49 per cento.