Due operai edili stranieri sono stati uccisi a Molino Girola, nel Fermano, dal loro ex datore di lavoro, Gianluca Ciferri, che avevano affrontato armati di piccozza, forse per farsi consegnare del denaro. Ciferri si trova ora nella caserma dei Carabinieri
Si chiamavano Mustafa Neomedim, 38 anni, e Avdyli Valdet, 26 anni, kosovaro. Sembra che l’uomo abbia esploso solo due colpi, andati entrambi a segno. I due operai erano andati da lui, stando alle prime notizie, per riscuotere il denaro per un lavoro fatto