Caso sospetto di ebola all’ospedale di Ravenna. Nella mattinata di oggi, 14 settembre, una coppia di coniugi ha accompagnato al pronto soccorso del Santa Maria delle Croci i due figli che avevano febbre alta e lamentavano dolori articolari: erano rientrati tutti da pochi giorni dalla Nigeria. I sintomi e la provenienza della famiglia (tra le zone a rischio contagio), come da disposizioni sanitarie disposte a livello regionale, hanno fatto scattare il protocollo per i casi sospetti di ebola attivando la procedura che prevede il trasferimento all’ospedale di Rimini, struttura destinata al trattamento di questi casi in Romagna. Dall’Infermi è quindi partita un’ambulanza speciale per caricare i quattro pazienti (di cui al momento non si conosce la nazionalità) e compiere gli accertamenti del caso. Al momento solo i piccoli presentano sintomi ma per precauzione verrano compiute le indagini anche sui genitori.