Hello-Kitty-1Hello Kitty compie 40 anni. E viene rivelata una grande notizia: non si tratta di un gattino, ma di una bambina inglese. Il personaggio creato nel 1974 dalla artista e designer Yuko Shimizu per l’azienda giapponese Sanrio, è uno dei successi di marketing più notevoli di questo ultimo trentennio.

 

{jcomments on}Si parla di un fatturato annuale che supera il miliardo di dollari e va dai biglietti di auguri, all’abbigliamento, dagli elettrodomestici ai videogiochi, investendo ogni aspetto commerciale e consumistico della nostra società, conquistando ogni fascia di età del gentil sesso.
La Sanrio ha tenuto a precisare che il personaggio non è una gatta, bensì una ragazza. Lo ha riportato l’antropologa Christine R. Yano, professoressa alla University of Hawaii, che in occasione della mostra di Hello Kitty al Japanese American National Museum di Los Angeles, si è vista correggere il proprio intervento di apertura da un rappresentante della Sanrio, che ha richiamato l’attenzione sul fatto che Kitty: È un personaggio dei cartoni animati, una ragazzina, un’amica. Ma non è un gatto. Non è mai stata rappresentata a quattro zampe. Cammina e si siede come una qualsiasi creatura bipede. Essa stessa possiede un gatto domestico che si chiama Charmmy Kitty.
Kitty è una cittadina della Gran Bretagna, o meglio inglese e vive a Londra.