Si aggirava nei pressi delle mura storiche di Jesi impugnando due machete, rubati in un’armeria del posto.

Un nero di 20-30 anni ha seminato il terrore nelle vie del centro marchigiano. Carabinieri e polizia lo hanno raggiunto e bloccato, dopo che, durante la fuga, l’uomo si era fermato in chiesa. {jcomments on}