kyenge“Serve una legge che deve sanzionare quei partiti che portano avanti manifesti razzisti e non dobbiamo permettere che esistano partiti che predicano l’odio o l’incitazione all’odio. La gente ha avuto più coraggio dei politici mettendo al bando Alba Dorata proprio perché proponeva l’incitazione all’odio.

 

A questo dobbiamo arrivare in tutta Europa, non solo in Italia, altrimenti diffondiamo l’accettazione di manifesti razzisti e difendiamo pensieri di discriminazione”.Così Cecile Kyenge in un’intervista. A chi si riferisce, in particolare, l’europarlmentare del Pd?
In particolare alla Lega Nord che ritiene essere un partito razzista.
“Sono arrivata a questa conclusione – spiega – perché questo partito non prende ufficialmente posizione in modo netto, anche con delle sanzioni, nei confronti di suoi esponenti che fanno dichiarazioni razziste e si comportano come tali. Non solo, li difendendono pure in Tribunale. Tutto ciò significa una cosa sola: la Lega, come anche Forza Nuova, condivide il loro pensiero razzista”.
ùMa non solo la Lega Nord. La Kyende punta il mirino anche su altri gruppi di destra. In primi pensa a Forza Nuova, Mentre per Fratelli d’Italia appare attendista, ma in guardia. “Fratelli d’Italia non è sulla stessa linea della Lega, ma se avesse lo stesso comportamento degli altri due partiti allora le cose cambierebbero. Non mi sono mai imbattuta in rappresentanti di Fratelli d’Italia che hanno fatto dichiarazioni manifestamente razziste, se dovesse succedere e non prendessero posizione in modo netto ne dovremmo riparlare. Siamo in democrazia e tutti sono liberi di dire la loro opinione ma il rispetto di se stesso comincia dove inizia il rispetto dell’altro”.

{jcomments on}