Diverse esplosioni in un gasdotto nella città di Kaohsiung, nel sud di Taiwan hanno causato la morte di 15 persone e il ferimento di almeno 228. A provocare la deflagrazione delle fughe di gas. Lo riportano i vigili del fuoco. L’origine dell’incidente non è stata ancora stabilita. Il primo ministro Jiang Yi-Huah ha detto che nel bilancio delle vittime, ancora incerto, potrebbe esserci anche un vigile del fuoco.