L’Unità, lo storico giornale fondato da Gramsci, sospende le pubblicazioni dal prossimo primo agosto. “Fine della corsa. Dopo tre mesi di lotta, ci sono riusciti: hanno ucciso l’Unità”: così il comitato di redazione (cdr) dell’Unità annuncia la sospensione delle pubblicazioni, spiegando che “gli azionisti non hanno trovato l’intesa su diverse ipotesi che avrebbero comunque salvato il giornale”. Il cdr parla di “giorno di lutto per la democrazia”.