Fiat-Chrysler e Peugeot stanno valutando un accordo che creerebbe la quinta casa automobilistica mondiale con 8 milioni di auto l’anno. Lo riporta il Financial Times citando alcune fonti, secondo le quali le trattative sono in fase preliminare e i 2 gruppi hanno avuto contatti informali all’inizio dell’anno.
”SA Peugeot Citroen e Fiat-Chrysler hanno valutato un accordo che creerebbe la quinta casa automobilistica mondiale con circa milioni di auto – riporta il quotidiano -. Le due case automobilistiche hanno avuto contatti informali su una possibile fusione all’inizio dell’anno, nell’ambito della ricerca sia da parte di Peugeot sia da parte di Fiat di opzioni per affrontare problemi condivisi, ovvero gli elevati costi e la debole esposizione ai mercati emergenti. Le trattative sono preliminari. Un accordo unirebbe due delle piu’ ‘venerate’ case automobilistiche europee e dinastie familiari nell’industria dell’auto”. Se le trattative faranno progressi, sottolinea Ft, ”il gruppo che nascerebbe produrrebbe otto milioni di auto l’anno e sarebbe un potenziale rivale di Volkswagen, Toyota e General Motors.