Massimo Rosa, pensionato 60enne di Erba (Como), curava da anni la madre malata di Alzheimer. Ora si trovava in un momento di difficoltà e non riusciva a trovare una struttura che si occupasse della donna. Ieri la decisione drastica: ha ucciso la madre di 89 anni sparandole un colpo di pistola in testa, poi ha esploso un colpo sul muro in camera del fratello non si sa ancora se per ucciderlo. Dopo qualche ora ha chiamato il 112. E’ stato immediatamente arrestato dai Carabinieri. {jcomments on}