Quella maglia numero 10 indosso a uno dei simboli più importanti del Brasile proprio non era andata giù. Ora, per colpa di quella divisa azzurra, indossata dal Cristo Redentore – tra i più famosi monumenti di Rio de Janeiro – la Rai rischia di dovere pagare un risarcimento da quasi sette milioni di euro. All’origine delle querelle che vede la tv di Stato da una parte e l’Arcidiocesi – proprietaria die diritti di immagine del monumento – dall’altra, c’è lo spot realizzato da Viale Mazzini in vista dei Mondiali che cominceranno la prossima settimana. Spot in cui, appunto, nei fotogrammi finali compare proprio la gigantesca statua di Cristo con indosso la maglia della nostra nazionale.