E’ finito in manette il pedofilo che ha abusato di una tunisina di 9 anni, che aveva accolto in casa assieme alla madre offrendo loro ospitalità. Si tratta di un anziano parrucchiere di Santa Croce di Camerina che si è difeso sostenendo che lo accusavano perché non volevano pagare l’affitto. Madre e figlia avevano da tempo lasciato la casa. L’arresto è stato disposto dal Gip di Ragusa su richiesta della locale Procura.

{jcomments on}