Ha sparato contro la ex compagna, il loro figlioletto di poco più di 2 anni e un’amica di lei prima di rivolgere l’arma contro se stesso. Questa la ricostruzione dei carabinieri di Perugia, intervenuti a Ponte Valleceppa, la località alla periferia del capoluogo umbro, dove si è verificata la tragica sparatoria.
Il piccolo, che è stato trasferito all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, è ricoverato in “prognosi strettamente riservata” nel reparto di rianimazione . Lo riferisce il bollettino dell’ospedale, spiegando che il piccolo – che si trovava in braccio alla madre quando è stato raggiunto alla testa da un proiettile – è stato “stabilizzato in sala operatoria dal team di neurochirugia” e le sue condizioni restano “molto gravi”.