La portavoce della famiglia Schumacher, Sabine Kehm, ha comunicato che nei giorni scorsi documenti e dati sullo stato di salute del pilota sono stati rubati e offerti ai media in cambio di soldi. ”Chi offre questi dati sostiene che si tratti della cartella clinica di Michael. Non possiamo giudicare se i documenti sono autentici, ma il fatto è questo: i documenti sono stati rubati e il furto è stato denunciato. Le autorità sono state informate”. {jcomments on}