In attesa dell’abolizione completa dei costi del roaming in Ue, dal primo luglio questi verranno ulteriormente abbattuti, arrivando al 55,5% in meno per il traffico dati. A inizio mese scatterà infatti una nuova riduzione delle tariffe imposta dall’Ue, che prevede costi più che dimezzati per navigare su internet in un altro paese europeo (dai 45 centesimi attuali per megabyte a 20). Anche per chiamate e sms la sforbiciata sarà oltre il 20%. Dal 2007 tali costi si sono ridotti fino al 90%.