er concorso in usura bancaria sono indagati a Trani i vertici di Bnl, Unicredit, Mps e di Banca popolare di Bari (Bpb). Tra le 62 persone a cui viene la Gdf di Bari ha notificato l’avviso di fine indagine ci sono anche l’ex capo della vigilanza di Bankitalia, Anna Maria Tarantola (ora presidente della Rai), e l’ex ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni (ex dg di via Nazionale). Agli indagati – tra cui Luigi Abete e Alessandro Profumo – si contestano tassi usurari su finanziamenti.