Sciopero dei benzinai il 18 giugno. La protesta è indetta dai sindacati di categoria (Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa). A peggiorare le cose lo stop dei self service, che solitamente offrono un prezzo scontato, durante l’orario di apertura al pubblici, che durerà ben cinque giorni dal 14 al 17 giugno.
I gestori di impianti di distribuzione continuano a protestare contro le politiche delle compagnie petrolifere, che impongono prezzi fuori mercato, spingendo i piccoli distributori al fallimento.