Due giovani alpinisti comaschi, Matteo Tagliabue, di 27 anni di Cantù, e Enrico Broggi, 28 anni di Brenna, sono dispersi da venerdì mattina, quando assieme a due compagni stavano affrontando l’ultimo tratto di scalata dell’ Alpamayo, vetta peruviana delle Ande.
I due compagni di cordata li avevano raggiunti a quota 5.800 metri, a circa 150 metri dalla vetta, ma dopo avere superato un costone di roccia e ghiaccio non li hanno più visti. L’allarme è scattato parecchie ore più tardi, quando gli alpinisti sono riusciti a raggiungere il centro abitato più vicino.
Le ricerche, effettuate anche con l’ausilio di un elicottero e volontari, finora non hanno avuto alcun esito. La spedizione, formata da quattro amici comaschi, esperti di scalate, era stata preparata da tempo. I quattro erano partiti il 22 maggio.