E’ stato raggiunto ieri sera da due colpi d’arma da fuoco Gennaro Galdiero, 40 anni, imprenditore ortofrutticolo, mentre era a bordo della propria auto allo svincolo di Caianello dell’ autostrada A1.
immediatamente trasportato nell’ospedale di Piedimonte Matese (Caserta), non è riuscito a superare la notte.

Era noto come “Il re delle mele” e aveva partecipato a varie trasmissioni televisive in qualità di esperto del settore ortofrutticolo ed esponente dell’ Unaproa, Unione nazionale produttori ortofrutticoli.

La dinamica è ancora da chiarire: sembra che gli aggressori fossero almeno due e che gli si siano affiancati a bordo di un’altra auto facendo fuoco varie volte con l’obiettivo di uccidere.

C’è già un fermo: un imprenditore ortofrutticolo di 52 anni che si è costituito ai Carabinieri di Vairano scalo (Caserta) e che è collegato al consorzio di cui Galdiero era responsabile.

Un agguato in piena regola dunque ma che, secondo gli investigatori, non avrebbe dunque una matrice camorristica. {jcomments on}