L’italiano Federico Motka, rapito in Siria e rilasciato ieri, è giunto questa mattina all’aeroporto di Ciampino. Motka era stato rapito in Siria ad Atmeh il 12 marzo 2013 ed è stato liberato ieri nei pressi del confine turco e ad annunciarlo nella tarda serata di ieri è stato lo stesso premier, Matteo Renzi, con un Twitter. E la Farnesina ha spiegato che il giovane cooperante è stato liberato “grazie a un complesso e delicato lavoro” dei servizi di intelligence e dell’Unita’ di Crisi.