E’ morto , regista teatrale e di cinema. Era nato a Bergamo nel 1934. Nel 1963 diresse il film “La bella di Lodi” su soggetto di Alberto Arbasino, con Stefania Sandrelli. In teatro, dagli anni Sessanta, si impose con spettacoli innovativi e provocatori: “Eva Peron” di Copi, “L’ispettore generale” di Gogol’, “La locandiera” e “Trilogia della villeggiatura” di Goldoni, “Il Tartufo” di Molière, “Zio Vanja” di Cechov, “Verso Damasco” di August Strindberg, “I giganti della montagna” e “Sei personaggi in cerca d’autore” di Pirandello, “La Mandragola” di Niccolò Machiavelli.