Un dramma che poteva finire in tragedia, come se ne sentono tante ultimamente. Una donna di 37 anni di Ponte Buggianese (Pistoia), ha tentato di uccidere l’ex marito, minacciato di uccidere l’attuale compagna e rapito i figli di pochi anni. Tutto si è consumato ieri in poche ore: la donna intorno alle 18,30 ha raggiunto l’ex marito che si trovava in un fondo agricolo di sua proprietà a Ponte di Serravalle. Qui ha ferito l’uomo alla schiena che, pur con difficoltà, è riuscito a scavalcare una recinzione e a rifugiarsi nel campo del vicino, dove ha dato l’allarme. La donna è quindi fuggita con i due figli, 8 e 5 anni, a bordo dell’auto dell’ex coniuge, una Multipla nera, portando con sé la pistola con cui aveva fatto fuoco contro l’ex coniuge. Immediate le ricerche dei Carabinieri, allarmati anche da testimonianze secondo le quali la donna avrebbe dichiarato l’intenzione di uccidere anche l’attuale compagna dell’ex marito. Per questo la polizia di Firenze, allertata dai carabinieri di Pistoia, si è recata immediatamente sul posto dove lavora quest’ultima, nella zona di Novoli, alla periferia nord del capoluogo toscano, e l’ha portata in un posto sicuro. La svolta è arrivata poco prima delle 20.30 quando la donna, accompagnata dal suo avvocato, si è costituita ai carabinieri di Pescia (Pistoia), e i figli sono stati affidati al nonno. {jcomments on}