Tragedia a Pescara. Lite in auto tra due conviventi davanti alla figlia di cinque anni, poi la follia dell’uomo che sparge benzina addosso a tutti e dà fuoco all’abitacolo, bloccando il tentativo estremo della donna di strappare la bimba alle fiamme: una storia di maltrattamenti finita in tragedia, con padre e figlia morti carbonizzati, e la madre ricoverata in gravi condizioni al Centro Grandi Ustionati dell’ospedale S.Eugenio di Roma.