Si farà l’esame dei villi coriali dei due feti oggetto di un probabile scambio di embrioni. Le nuove analisi sono state comunicate in una nota il direttore generale dell’Asl Roma B, Vitaliano De Salazar. In accordo col legale della coppia è stato, infatti, concordato di procedere all’analisi genetica comparativa dei campioni di villi coriali dei due feti conservati presso il Centro che ha effettuato gli esami, con il DNA di tutte le coppie coinvolte, al fine di verificare la compatibilità biologica tra i soggetti esaminati”. Gli esami saranno effettuati con procedure non invasive e ripetibili, con tempi di attesa brevi e risultati altamente attendibili. {jcomments on}