Ieri i carabinieri di Vigevano hanno fermato un pregiudicato tunisino di 42 anni con l’accusa di aver ucciso a bastonate un marocchino di 58 concorrente nello spaccio di droga.

L’aggressore, nel corso di una violenta lite per il predominio sulla zona con una gang di spacciatori denominata ‘dei Maradona’ per via della pettinatura folta e riccia, l’11 aprile scorso avrebbe colpito a morte l’altro nordafricano, soprannominato ‘il califfo’, picchiandolo violentemente alla testa. {jcomments on}