Emanuele Cassani, imolese di 25 anni, è la vittima dell’incidente motociclistico accaduto ieri alle 14.30 al Misano world circuit Marco Simoncelli di Misano Adriatico. Stando a una prima ricostruzione dell’incidente, il giovane pilota si e’ scontrato con altri due colleghi a pochi istanti dalla partenza della prova del campionato italiano di velocità classe 600. Probabilmente non è riuscito a staccare velocemente allo starter ed e’ stato toccato dagli altri.
L’altro pilota ferito nell’incidente del Misano Circuito in cui è morto al via Emanuele Cassani non è grave, avendo riportato la frattura della clavicola e qualche escoriazione. Lo precisa l’ufficio stampa del circuito spiegando che l’eliambulanza era giunta in pista per Cassani, e quando è stato constatato il decesso per non farla rientrare a vuoto hanno deciso di caricare il ferito, di cui non sono ancora fornite le generalità, anche se in condizioni assolutamente non preoccupanti. In direzione di corsa stanno visionando i filmati per accertare la dinamica che ha coinvolto tre corridori. Non è confermato che Cassani, poco dopo il via con la Yamaha R6 600 della prova del Campionato italiano, Trofeo Bridgestone, possa essere stato investito da altri corridori, circostanza che ricorderebbe le sorti di Marco Simoncelli, che dà il nome alla pista, e che morì in MotoGp. ”La FMI tutta, a partire dal Presidente Paolo Sesti, insieme al Circuito di Misano e agli organizzatori dei Trofei della Coppa Italia – scrive la federazione – desidera stringersi intorno ai familiari di Emanuele in questo momento difficile”.