A causa dello sciopero dei piloti del sindacato Cockpit, la tedesca Lufthansa ha annunciato oggi la cancellazione di oltre 3.800 voli in programma questa settimana. Lo sciopero costerà oltre dieci milioni di euro alla compagnia, con gravi ripercussioni sul traffico in Europa e non solo, lasciando a terra circa 400mila passeggeri. Al centro del confronto tra la dirigenza e il sindacato dei piloti Cockpit c’è la revisione del piano di prepensionamento, annunciata unilateralmente da Lufthansa. In discussione, ma meno significativo per la contrapposizione in corso, anche il rinnovo del contratto aziendale, per cui il potente sindacato chiede un aumento vicino al 10%. Attualmente sembra non esserci spazio per ulteriori trattative tra le parti dopo il fallimento del confronto dello scorso fine settimana. {jcomments on}