Uno studente di 16 anni originario del Senegal ma residente a Caravaggio (Bergamo) è morto per le conseguenze di un incidente in classe, nell’istituto professionale Mozzali, dove il ragazzo frequentava la seconda del corso di tecnico elettrico. Era seduto al banco e all’improvviso si sarebbe chinato per raccogliere il cellulare a terra. Nel rialzarsi ha battuto violentemente la nuca per poi cadere contro un calorifero. Il ragazzo subito trasportato all’ospedale di Treviglio, è morto dopo poco. E’ stata disposta l’autopsia per stabilire le cause del decesso. {jcomments on}