Referendum in Crimea: ritorno in Russia

Lo ha twittato il premier locale Serghei Aksionov. Il risultato definitivo del referendum che si è tenuto in Crimea è del 96,6% a favore del ritorno in Russia.

La Casa Bianca, intanto, continua ad affermare che il voto non è valido perché svoltosi sotto la minaccia di violenze e l’intimidazione di un intervento da parte dei soldati russi. {jcomments on}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!