Ieri sera, intorno alle 22, Pietro Capone, 49 anni, incensurato, è stato freddato sotto casa ieri sera a tarda ora a Gravina in Puglia (Bari). L’uomo, imprenditpre locale, era conosciuto nella città come il ”paladino della legalità” per aver presentato in passato numerose denunce per irregolarità compiute dalla pubblica amministrazione. L’uomo è stato raggiunto da due colpi di pistola alla testa. Sulla vicenda indagano Carabinieri e Polizia. {jcomments on}