Quattro mesi di carcere per la violazione dei sigilli della baita Clarea, in Valsusa: è la condanna decisa dal Tribunale di Torino per Beppe Grillo alla fine del processo per la violazione dei sigilli durante la manifestazione No Tav alla quale prese parte il leader del movimento 5 Stelle.