Due corpi carbonizzati sono stati trovati in un’utilitaria, anch’essa data alle fiamme, in una zona isolata fuori del centro abitato. Nei pressi della vettura c’erano tre bossoli di arma da fuoco, a indicare che le due vittime probabilmente sono state colpite a morte prima che venisse appiccato il fuoco. Una guardia giurata in servizio di vigilanza notturna in un’azienda che ha sede in zona ha dato l’allarme alle forze dell’ordine e ai pompieri.

Non sono stati trovati per ora documenti né altri indizi che possano facilitare il riconoscimento dei cadaveri. Per lo stato dei corpi, ad un esame visivo, è difficile riconoscerne anche il sesso.

L’auto incendiata è una Fiat Punto, che risulta rubata alcuni giorni fa. Questo, unito alle dinamiche dell’esecuzione del delitto e al posto molto isolato e poco illuminato del ritrovamento, farebbero pensare ad una pista mafiosa. {jcomments on}