Un volo di linea dell’Ethiopian Airlines, decollato da Addis Abeba e diretto a Roma, è stato dirottato dal copilota, ma il pilota è riuscito ad atterrare all’aeroporto di Ginevra e tutte le persone a bordo sono al sicuro. Il dirottatore è stato arrestato. Lo ha riferito la polizia.
Il volo ET702, un boeing 737, era previsto in atterraggio a Roma alle 4:40. Ma il pilota ha lanciato un allarme di sequestro a bordo mentre il velivolo attraversava lo spazio aereo del Sudan. Mentre sorvolava il lago di Ginevra, l’aereo è stato circondato da aerei militari che lo hanno poi scortato fino a terra.
Tutti i passeggeri – 193 in tutto, di cui 140 italiani – sono sani e salvi, ha detto un portavoce dell’aeroporto ginevrino citato dall’agenzia di stampa svizzera Ats. Il velivolo è atterrato nell’aeroporto di Cointrin alle ore 06:05.
E’ il co-pilota l’autore del dirottamento, ha riferito un portavoce dell’aeroporto, Bertrand Staempfli, aggiungendo che l’uomo, che non era armato, ha messo in atto il suo piano quando il primo pilota si è allontanato per andare in bagno, chiudendosi a chiave nella cabina di pilotaggio. “Si sentiva minacciato nel suo Paese e voleva chiedere asilo in Svizzera”, ha spiegato il portavoce.