Con più di un terzo delle sezioni scrutinate il candidato del centrosinistra è in testa con il 44% dei consensi, rispetto al 38% del presidente uscente. Le operazioni proseguono lentamente, ma per legge devono concludersi entro le 19. Al terzo posto l’indipendente Murgia che ha raccolto fin qui il 10 per cento dei voti. Staccati gli altri partecipanti che si fermano complessivamente al 7 per cento (Pili al 5,4%, Devias all’1% e Sanna con lo 0,7%).