Nuova fase di maltempo su tutta Italia, con forti piogge sulla Liguria, e neve anche in pianura. Il freddo aumenterà tra fine mese e febbraio, allertata anche la Protezione Civile. Sulle Dolomiti venete nevica copiosamente su quasi tutti i comprensori sciistici, da Cortina, ad Arabba fino alla Valcomelico
Domani la perturbazione numero 5 avrà portato la sua nuvolosità su tutta l’Italia, con cieli in prevalenza coperti su tutte le regioni. Le piogge cadranno invece solo al Centro-Nord, ad eccezione delle coste marchigiane ed abruzzesi e saranno probabilmente di intensità tra moderata e forte su Levante Ligure, Toscana e Friuli. Già dal mattino, attenuazione delle precipitazioni sul Piemonte ed in serata su tutte le regioni. Nevicate sulle Alpi a quote per lo più comprese tra 700 e 1000m e sull’Appennino centro-settentrionale oltre i 1500-1700m. Venti da moderati a forti meridionali, di libeccio lungo le coste tirreniche e di scirocco lungo quelle adriatiche. Temperature massime previste: Nord 4-9 °C (fino a 12-14 °C in Liguria), Centro 11-15 °C, Sud ed Isole 13-18 °C.
Anche nel fine settimana il tempo continuerà ad essere perturbato. In particolare, sabato 18 un nuovo impulso di aria instabile proveniente dal Mediterraneo occidentale riporterà le piogge al Nord ed in Toscana e domenica 19 la risalita di nuvolosità dal Nord Africa farà peggiorare il tempo anche al Centro-Sud, con piogge su quasi tutta la penisola.