Sostanze chimiche pericolose sono state trovate in vestiti e calzature per bambini di grandi marchi come Disney, Burberry e Adidas. Lo rileva il nuovo rapporto reso noto oggi da Greenpeace Asia dal titolo ”Piccoli mostri nell’armadio”. I test sono stati condotti su prodotti di 12 note aziende tra cui American Apparel, Gap, Puma e Nike. I risultati mostrano che non vi è grande differenza tra le concentrazioni di sostanze chimiche nei vestiti per bambini (un gruppo che è più vulnerabile all’inquinamento) rispetto a quelle riscontrate nei vestiti per adulti che sono stati analizzati in precedenti analisi condotte dall’associazione.