Miliziani jihadisti anti regime sarebbero entrati nel convento di Santa Tecla, nel villaggio cristiano di Maalula, a 60 chilometri a nord di Damasco. Secondo l’agenzia di Stato: «fonti locali hanno detto che i terroristi hanno fatto irruzione nel convento e hanno preso in ostaggio la madre superiora, Pelagia Sayyaf, e altre suore».