ManifestazioneOggi alle 17 l’assemblea di Palazzo madama avvierà il dibattito sulla decadenza del capo di Forza Italia da senatore. Il voto è previsto in serata.

 

Già in mattinata al Senato le prime schermaglie con la bocciatura delle proposte che chiedevano un rinvio del voto e il voto a scrutinio segreto come previsto dal regolamento.
Intanto a Roma è in corso la manifestazione di Forza Italia contro la decadenza. Sulla facciata dell’ingresso principale di Palazzo Grazioli, dove alle 16 è atteso l’intervento del Cavaliere, è apparso un maxistriscione con la scritta ‘E’ un colpo di Stato’.
Alcuni funzionari della polizia hanno chiesto di rimuovere lo striscione per accertamenti. Luca D’Alessandro, deputato azzurro e capo ufficio stampa di Forza Italia, commenta così l’accaduto: ”Mi auguro che episodi di questo genere non si verifichino più e venga ripristinata quanto prima la possibilità di esprimere liberamente ai manifestanti pensieri, opinioni e idee”.
Sull’episodio i capigruppo di Forza Italia di Camera e Senato, Renato Brunetta e Paolo Romani, annunciano un’interrogazione urgente al ministro dell’Interno, Angelino Alfano. Fi denuncia poi “un altro fatto molto grave, a dimostrazione del sistematico tentativo di ostacolare una libera e pacifica manifestazione: alle decine e decine di pullman in arrivo a Roma – si legge in un comunicato diffuso dall’ufficio stampa – viene impedito di avvicinarsi al centro per permettere la discesa dei sostenitori di Silvio Berlusconi”.

{jcomments on}