Sequestrate 80 tonnellate di uva rossa e 35.000 litri di vino destinati a divenire Valpolicella Doc consentendo un guadagno presunto di 600mila euro. A eseguire il provvedimento i carabinieri del Nas di Padova, nel corso di un’ispezione presso una cantina veronese, nell’ambito dei servizi di controllo nel settore vitivinicolo per la campagna vendemmiale 2013.