Come sarà il 2014 per ebook & C? Mentre negi Stati Uniti si ipotizzano stabilianti superamenti delle vendite di libri elettronici rispetto a quelli di carta, in Italia ci si interroga su quel che ci attende da qui a qualche mese.

Secondo l’Associazione degli editori (Aie) nel nostro Paese si puù prevedere a fine 2014 un’ottimistica percentuale del 4-5% della quota di mercato degli ebook rispetto al mercato complessivo del libro.
Si tratta, però, di stime, e, dunque, attendibili fino a un certo punto tenendo conto delle tante variabili che riguardano questo comparto.
Paghiamo infatti la crisi che fa vendere sempre meno libri, i ritardi nella digitalizzazione dell’editoria csoprattutto scolastica, i sempre più scarsi investimenti delle biblioteche (una media di 1,56 euro speso per ogni studente. Calcolando un prezzo di copertina medio (ottimistico) di 12,00 euro, un libro ogni 8-9 studenti).
Ci sono poi i dati di vendita dei grandi player, dati che lasciano sempre il sospetto che siano falsati ad arte.
Alcuni sparano vendite a caso prive di qualsiasi controllo solo per dar lustro al brand.
In asenza di dati comnplessivi certi, comuqnue, le attese per ilprossimo anno sono positive con una crescita a due cifre delle vendite di ebbok.