Dalla scissione Pdl prove tecniche di nuova Dc

Formigoni

Roberto Formigoni

Formigoni“Siamo pronti già nel pomeriggio a dar vita ad un nuovo gruppo, probabilmente chiamato ‘i Popolari’, Roberto Formigoni sintetizza quello che sta accadendo a Palazzo Madama mentre è in corso il dibattito sulla fiducia al Governo. La scissione del Pdl è ormai cosa fatta e basta solo il sigillo della ratifica.


Tra l’altro 23 senatori ex Pdl hanno firmato la mozione a sostegno di letta. Un fatto che rende soddisfatto Dario Franceschini: “Mi pare evidente che la mozione firmata anche da 23 esponenti del Pdl stabilisce che politicamente nasce una nuova maggioranza che consente a questo governo di andare avanti”.
Niewnte più spazio per il cavaliere. Certo, “colpi di scena sono sempre possibili”, ma anche se Silvio Berlusconi dovesse votare la fiducia “noi faremmo comunque i gruppi autonomi, per una questione di chiarezza”, ha detto Formigoni, spiegando che un ripensamento di Berlusconi “sarebbe comunque tardivo”.
Formigoni, Giovanardi, Alfano, Lupi, tutti ex democristiani che ora si ritrovano. Il risultato sarà probailmente metter insieme un qualcosa che raduni le divrese anime dei moderati. Ma un qualcosa molto più simile alla vecchia Dc che alla Forza Italia che vent’anni fa fece sperare a una nuova compagine liberale e democrtica.

{jcomments on}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!