“Fonti qualificate” di New Delhi sostengono che il dialogo fra il governo indiano e quello italiano non si è fermato, che continuano, quindi, le trattative per il rimpatrio dei due Marò, i due militari italiani accusati della morte di due pescatori indiani, nel febbraio dello scorso anno.

La vicenda, in ogni caso, non sembra per niente vicina alla risoluzione. {jcomments on}