Rimini: cameriera uccisa in albergo

Una cameriera romena di 33anni è stata trovata morta questa mattina all’interno della pensione Scilla, in via Astico a Rivabella, all’interno della stanza in cui viveva.
La donna aveva un coltello nel cuore e gli inquirenti, al momento, ipotizzano un omicidio. Il corpo è stato trovato dalla titolare della pensione Scilla e da suo figlio. In questi giorni la struttura non ospitava più turisti per la chiusura della stagione.
La cameriera, che lo scorso anno aveva perso un figlio morto annegato in Romania, proprio questa mattina doveva partire per tornare nel suo paese. E’ descritta come una bella donna, dai caratteri mediterranei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!